Noia e pessimismo nemici dei giovani. Dal libro “Dipende da te” di Simone Digrandi l’input per imparare a vedere le cose diversamente.

Noia e pessimismo nemici dei giovani. Dal libro “Dipende da te” di Simone Digrandi l’input per imparare a vedere le cose diversamente.

10 MAGGIO 2016 - Continua il tour tra le scuole siciliane (e non solo) di Simone Digrandi, autore del libro “Dipende da te” pubblicato dalla Wordmage Edizioni.
L’ultimo appuntamento è stato sabato scorso al liceo Secusio di Caltagirone (nella foto) dove il coraggio e l’ottimismo sono stati ancora una volta i protagonisti della giornata.

In Dipende da te, Simone Digrandi prende spunto dalla sua esperienza personale per raccontare una storia semplice, come semplice è il messaggio che vuole diffondere tra gli studenti, anche se spesso viene accolto con sospetto.  
“Quando incontro gli studenti, all’inizio sento sempre un po’ di diffidenza - spiega Simone - immagino che si chiedano: ma chistu cu è?! Poi racconto la mia storia, spesso anche scherzando, e succede che si incuriosiscono, mi fanno tante domande e alla fine credo che in loro cambi qualcosa. Si rendono conto che forse il futuro non è così pesante come pensano. Oggi - aggiunge - i ragazzi sono presi di noia e pessimismo anche a causa dell’influenza dei social, e certe volte è necessario che ci sia qualcuno che faccia vedere loro le cose in maniera diversa”.

La storia di Simone è quella di un giovane, neolaureato, impegnato nella vita sociale e politica della sua città, che alla fine degli studi deve fare i conti con la mancanza di un lavoro e con una delle scelte più difficili per un ragazzo della sua età: andare via dalla Sicilia o restare? Simone ha scelto di restare, di guardare verso il futuro con ottimismo, di imparare dalle esperienze di ogni giorno e di portare questo suo messaggio di speranza ai giovani. Domani presenterà il suo libro all’università di Messina nell’ambito nell’ambito dell’iniziativa Piazza dell’arte organizzato dall’associazione universitaria Morgana.